Carte prepagate: quale scegliere?

Come avrete notato, il mondo è pieno di carte prepagate o carte di credito vere e proprie, e tutte possono essere associate al conto Paypal.

Vediamo intanto quelle proposte da Paypal stessa:
Intanto la prima è del circuito Visa e la seconda Mastercard. La differenza principale è che la seconda ha IBAN (tipo "conto tascabile") e quindi possiamo usarla per fare/ricevere bonifici mentre la prima è una semplice carta di credito con il vantaggio dell'estensione di 1 anno sulla garanzia degli oggetti acquistati, come scritto nell'ultimo punto. Oltre ciò quest'ultima ha un costo annuo di 24€ + 1€ mensile e 1,80 di imposta di bollo per estratto conto.
Per la seconda carta invece, c'è solo il costo di ricarica di 90 cent. Per tutte le altre informazioni potete visitare la pagina a cui sto facendo riferimento qui.

La prepagata Paypal: come richiederla
Andando su questa pagina e cliccando sul bottone "Scopri di più", poi scorrendo (magari dopo aver letto il testo della pagina) fino in fondo troveremo due modi per richiedere la carta: "Trovala nei negozi" consente di richiedere la carta online, e poi di scegliere il punto vendita Lottomatica (un tabaccaio convenzionato con questo servizio) della nostra città in cui riceverla e attivarla.
Cliccando invece sulla scheda "Richiedila online" dobbiamo essere in possesso di un conto corrente personale, quindi non intestato ad un altro. In questo caso la carta ci arriverà a casa.
In entrambi i casi, cliccando su "Richiedila ora" dovremo compilare un modulo con i nostri dati reali, compreso l'indirizzo. Nel primo caso, il sito provvederà ad elencarci una lista dei tabaccai convenzionati Lottomatica presenti nella nostra zona, quindi basandosi sull'indirizzo che abbiamo inserito.
Essendo provvista di Iban, probabilmente la verifica avverrà effettuando un bonifico dal nostro conto corrente, se abbiamo scelto il secondo metodo. Altrimenti dal tabaccaio presso cui l'abbiamo ritirata, dovremo recarci con il codice fornito da Paypal e un nostro documento. Il tabaccaio quindi provvederà ad attivare la carta, in entrambi i casi la procedura va avviata da questa pagina cliccando in alto su "Attiva ora la tua carta".
Per consultare saldo e movimenti dovremo sempre andare su questa pagina cliccando in alto su "Accedi alla tua carta" inserendo il PAN cioè il numero della carta e 2 cifre del Puk che è quel codice che ci ha mandato Paypal insieme alla carta.

Carte Lottomatica
Oltre alla carta a marchio Paypal, Lottomatica ha creato un insieme di carte prepagate a marchio proprio, denominate Lottomaticard, che si differenziano per lo più per il plafond, oltre al fatto che possono essere nominali o meno. La più basica di tutte è la Lottomaticard Easy, che non è nominale e non necessita di un contratto. Ovviamente ha dei limiti sul plafond ma comunque abbastanza alti: 2500€ sia spendibili che caricabili, nel corso di un anno. All'occorrenza è possibile averne fino a 5 e presso i punti vendita Lottomatica è possibile prelevare fino a 250€ al giorno. Non è caricabile da bonifico, poichè non è provvista di Iban come invece le altre.

Le altre card di Lottomatica, quindi la Lottomaticard "normale", quella a marchio Paypal e la Stars Card, sono invece nominative (cioè chi sottoscrive il contratto per averle, deve poi essere l'unico utilizzatore) ma hanno un plafond molto alto: 10.000€ e 50.000 massimi ricaricabili nel corso di un anno. Di queste carte se ne possono avere 2 al massimo, a eccezione della carta Stars che non può essere più di una.
Essendo dotate di Iban è possibile ricaricarle da conto corrente tramite bonifico.
Anche in questo caso però, il prelievo rimane di 250€ al giorno presso i punti vendita Lottomatica.

Per leggere il documento completo in pdf, potete andare qui e scaricarlo.

Le Postepay
Ho usato il plurale, perchè in effetti di Postepay ce n'è più di una! A parte differenze sui limiti delle operazioni, come il limite di 150€ spendibili al giorno per la versione Junior, la comodità maggiore è sicuramente data dalla Postepay Evolution, che avendo un Iban è utilizzabile come conto corrente, e altri optional che sicuramente fanno comodo agli adulti, specie se hanno un'attività commerciale, il canone è di soli 10€ all'anno e giornalmente sono prelevabili 600€.
Per tutte le altre informazioni potete visitare qui la pagina dedicata sul sito delle Poste.

La Postepay Standard rimane quella più usata e richiesta, perchè comunque offre un buon compromesso tra vantaggi e commissioni. Con soli 5€ è ottenibile all'ufficio postale, essendo maggiorenni e con un documento. Come tutte le Postepay, circuito Visa, è possibile ritirare dal Bancomat, fino a 250€ al giorno, con una piccola commissione.
Per tutte le altre informazioni potete visitare qui la pagina dedicata sul sito delle Poste.

La comodità delle carte Postepay resta comunque quella di poterle usare online per pagare bollettini, multe, inviare raccomandate, e molte altre cose che altrimenti richiederebbero le angoscianti file alla Posta.
Per tutte le altre informazioni potete visitare qui la pagina dedicata sul sito delle Poste e la pagina dedicata all'interno di questo stesso sito.

Quindi? Quale carta è migliore per me?
Come avrete capito nessuno può dirvi quale carta sia meglio per voi, poichè ognuna offre sia vantaggi che svantaggi, come possono esserlo commissioni alte sui prelievi e via dicendo. Ognuno deve informarsi e valutare bene quale carta possa essere adatta alle proprie esigenze. A ogni modo, una volta scelta, ognuna di queste può essere associata al conto Paypal ed essendo prepagate, possono essere utilizzate solo per l'importo caricato, evitando quindi addebiti fraudolenti.

Come faccio ad associare la carta al conto Paypal?
Le istruzioni per associare carte e conti a Paypal si trovano su questa pagina.


Scarica la pagina in pdf per leggerla offline e stamparla
(clicca in alto a destra su "Avanti" nella pagina che si aprirà)

Nessun commento:

Posta un commento

Domande?