Cookies e privacy

Sicuramente avrete sentito diverse volte la parola "cookie" (si legge "cuki" o "cukis" se è plurale)... ma cosa diamine sono questi cookies e perchè su ogni sito che visito esce un testo in cui mi si dice se accetto che il sito metta dei cookies sul mio pc?! In effetti da qualche tempo è entrata in vigore una normativa che obbliga i siti che fanno uso di cookies ad avvisare gli utenti che questi cookies verranno installati sul loro pc.
Messa così sembra una malattia infettiva o un virus informatico! In realtà i Cookies sono dei piccoli programmi che molti siti usano per tenere traccia delle preferenze e gusti personali dei propri utenti.
A molti sarà capitato di vedere una pubblicità relativa al prodotto o alla categoria di prodotti che stava cercando pochi minuti fa e magari avrà pensato "che coincidenza" oppure "maledetti, siamo tutti sorvegliati!".
In effetti l'ultima esclamazione si avvicina di più alla realtà, anche se così suona un po' complottista...

I siti che installano sul nostro pc questi Cookies, lo fanno non per spiarci, ma per tenere sotto controllo le nostre ricerche e farci visualizzare una pubblicità mirata alle nostre esigenze. Infatti se ci fate caso, effettuando una ricerca su Google, anche se la parola o l'insieme di parole è lo stesso, ogni utente visualizzerà dei risultati diversi o ordinati in maniera diversa, a seconda delle sue abitudini e interessi. Questo è possibile grazie ai Cookies. Tranquilli, nessuno "spia" ciò che digitiamo online, perchè il Cookies non sono persone, ma programmi, quindi tutto avviene in automatico! Ciononostante, come anticipato sopra, si è preferito che una legge tutelasse la privacy degli utenti, inserendo l'obbligo di dichiarare l'utilizzo di Cookies.

Certo, la pubblicità online è sempre fastidiosa, ma almeno così ci appare solo quella che può interessaci! Cliccando su quelle pubblicità (di solito banner, cioè rettangoli pubblicitari) veniamo catapultati sul sito dello sponsor e il gestore del sito su cui eravamo guadagna qualche centesimo, oppure una percentuale sul nostro eventuale acquisto.

Se non volessi venire "tracciato"?
In questo caso tutti i browser (internet explorer, firefox, chrome...e tutti quelli che servono per navigare online) lasciano libera scelta all'utente se venire tracciati o meno, quindi se accettare o meno i Cookies. Questa preferenza è presente di solito tra le impostazioni avanzate del browser, in cui se può spuntare la casella "Accetta cookies di terze parti" o qualche dicitura simile.
Oltre a ciò, è anche possibile impostare se cancellare i cookies alla chiusura del browser.

Questa è la schermata che appare riguardo Chrome: ci si arriva dal tasto delle impostazioni (simbolo con 3 righe orizzontali, in alto a destra), Impostazioni, scorrendo verso il basso cliccando su "mostra impostazioni avanzate". Cercare la voce Privacy e cliccare su "Imposta contenuti...".
A ogni modo, i cookies non sono dannosi e impedendone la ricezione, alcuni siti potrebbero non identificarci e quindi chiederci di accettarli nuovamente per proseguire la navigazione.

Cancellare i dati di navigazione
Sempre sotto la voce Privacy, cliccando su "Cancella dati di navigazione" si può effettuare una bella pulizia dei contenuti raccattati durante le nostre sessioni online. Infatti semplicemente navigando, sul oc si accumulano una quantità enorme di informazioni, anche solo delle pagine visitate (la Cronologia o Storia).
Anche se i file che vengono archiviati da internet non sono molto pesanti singolarmente, messi insieme possono occupare molta memoria sul pc! E' quindi bene effettuate periodicamente una pulizia dei dati di navigazione, cosicchè questa tornerà più veloce e il pc più libero.
Come vedete, Chrome ci dà la possibilità di scegliere cosa cancellare anche rispetto al periodo di tempo (Ultima ora, ultimo giorno, ultima settimana...io imposto sempre su "Tutto"). Se non volete fare "casini", potete impostare come vedete a lato, così conserverete le password che avete deciso di memorizzare, e i dati che inserite di solito nei moduli, in modo da non doverli riscrivere tutte le volte (tipo nome, cognome, mail...). Se volete cancellare anche i Cookies, potete spuntare la terza casella.

Per Internet Explorer e Firefox, le schermate delle impostazioni saranno differenti da queste, che sono di Chrome, ma più o meno le voci che leggerete saranno quelle, vanno solo cercate.

Attenzione a memorizzare la password su internet!
Per un'ulteriore propria sicurezza, è meglio non memorizzare le password dei siti importanti, tipo quelle della banca, di Paypal o di altri siti che contengono dati personali o sensibili: anche se è comodo per effettuare l'accesso più velocemente, se il nostro pc dovesse venire "hackerato" o rubato (fisicamente parlando) o "sbirciato" o finire in mano a persone non autorizzate, queste potrebbero accedere a nostro nome a tutti quei siti su cui è impostato l'accesso automatico, cioè con nome utente e password già memorizzati (con i campi dell'accesso precompilati). Infatti quando per la prima volta facciamo un login su qualche sito, il browser ci chiede se memorizzare i dati, "Non stavolta" o "Mai per questo sito". A seconda dei casi, possiamo quindi scegliere cosa memorizzare sul pc.
Sempre nel caso di Chrome, questi dati si trovano sempre nelle Impostazioni Avanzate, sotto la voce "Password e moduli" appena sotto la voce Privacy, di cui abbiamo parlato prima.
Cliccando su "Gestisci Password" è possibile visualizzare tutte le password che nel tempo abbiamo permesso al browser di tenere in memoria sui vari siti in cui abbiamo fatto il login. Nel riquadro che ci apparirà vedremo quindi elencati i siti memorizzati nella prima colonna, il rispettivo nome utente usato per quel sito nella seconda colonna, mentre le password nella terza. Potremo quindi visualizzarle o cancellarle (selezionare la voce corrispondente e click sulla X a destra), in modo che al prossimo accesso, quando ci verrà chiesto se memorizzare i dati potremo nuovamente scegliere se eventualmente negare la memorizzazione.


La modalità "Incognito"
Infine, nel caso volessimo invece effettuare una navigazione che non permetta di tenere traccia della stessa, possiamo utilizzare la "modalità in incognito", sempre da menù delle Impostazioni (quello con 3 righe) e cliccando su "Nuova finestra di navigazione in incognito". Si aprirà una nuova schermata di Chrome, navigando all'interno della quale, non verranno memorizzati dati di alcun genere, quindi nè cronologia, nè cookies, nè password...è una modalità da usare nel caso volessimo provare a entrare in un tale sito senza che questo tenga traccia della nostra navigazione.


Scarica la pagina in pdf per leggerla offline e stamparla
(clicca in alto a destra su "Avanti" nella pagina che si aprirà)

Nessun commento:

Posta un commento

Domande?