I vantaggi di Paypal

Come detto in precedenza, uso Paypal da anni. Immagino vorrete sapere quali vantaggi comporta rispetto ai metodi di pagamento tradizionali, quindi ecco le risposte ai vostri dubbi!

E' gratuito!
Tanto per cominciare, con Paypal non si paga nulla sugli acquisti! Oltre a essere una forma di pagamento immediato, è utilizzato da tutti i principali venditori online (e anche da quelli "meno principali"). Qualunque sito affidabile ha come garanzia la possibilità di pagare tramite Paypal, infatti Paypal stesso può decidere se affiliarsi a un venditore o ritenerlo non affidabile. In questo modo Paypal tutela la propria immagine e lascia agli utenti la libertà (e quindi responsabilità delle proprie scelte) di rischiare fidandosi di quel venditore o meno. Un venditore non approvato da Paypal potrebbe infatti nascondere brutte sorprese!

Fa risparmiare!
Pagando con Paypal si può stare tranquilli riguardo la tutela sulla spedizione. Molti quando effettuano acquisti utilizzano quei moduli cartacei magari allegati al tale catalogo, inserendo lì i dati della carta di credito oppure preferiscono pagare in contrassegno. Ma questa modalità ha dei costi aggiuntivi, minimo 5-7 € che sul valore complessivo della merce non sempre convengono! (credo quasi mai!). Il contrassegno si utilizza maggiormente per paura che la nostra merce arrivi danneggiata o perchè si teme che il venditore possa giocarci brutti scherzi se gli diamo i nostri dati bancari, o anche perchè nei moduli d'ordine cartacei che spediamo per posta, può sempre succedere che qualcuno sbirci e possa far sparire i soldi dalla nostra carta di credito! Con Paypal tutte queste cose non possono succedere, proprio perchè ai venditori online non viene comunicato nessun dato personale! Giusto l'indirizzo al quale spedire!
Quindi con questo sistema, si risparmiano anche i soldi del contrassegno!

E' affidabile!
Quando si parla di Paypal si parla di sicurezza! Come detto più volte Sia il venditore che l'acquirente sono tutelati da Paypal che in caso di "malafede" provvederà a risarcire chi sta nel giusto. Se la merce non arriva, se è persa, se è difettosa, se è diversa da quella ordinata, è buona norma contattare il venditore e farglielo presente, quindi aspettare che sia lui stesso a risolvere il problema. Ma se questo "fa il furbo" si può aprire una controversia tramite Paypal che analizzando la documentazione e valutando la versione del venditore deciderà se abbiamo diritto a un risarcimento, e se questo sarà parziale o totale.
A questo proposito vi rimando al documento ufficiale sulla sicurezza, che ho estrapolato dal sito di Paypal. E' un file pdf che dovete solo cliccare, leggere online o scaricare sul pc.

E' diffuso!
Oltre a ciò non posso omettere che Paypal è il maggior strumento di pagamento su Ebay, il sito d'acquisti online più utilizzato per le aste e per fare affari di ogni tipo, trovando oggetti che altrimenti sarebbe impossibile reperire. Tutti i venditori professionali hanno Paypal impostato tra i metodi preferiti per il pagamento, anche perchè prevede dei piani aziendali, quindi chi ha la partita iva o un negozio fisico che vuole allargarsi anche al web, può affidarsi a Paypal per le fatture, le richieste di pagamento e tutto ciò che comprende l'aspetto fiscale.


Scarica la pagina in pdf per leggerla offline e stamparla
(clicca in alto a destra su "Avanti" nella pagina che si aprirà)

Nessun commento:

Posta un commento

Domande?