Primi passi

Se stai leggendo sarai interessato a capire come fanno alcune persone a comprare online senza temere fregature e facendo begli affari.
Se sei fra quelli che non si fidano a usare la carta di credito online, esiste da tempo un metodo alternativo e sicuro. Di certo l'avrai già sentito nominare e letto su divesri siti: si tratta di Paypal.


 
Come funziona
Paypal consente di collegare la tua mail a una o più carte di credito, nonchè a uno o più conti bancari, oppure di ricaricare il conto online e usare solamente il tuo credito disponibile. Infatti Paypal è il sito più affidabile per i pagamenti online, proprio perchè grazie al suo meccanismo, non c'è bisogno di inserire dati personali delle carte di credito quando si compra online, ma semplicemente a propria mail con cui si è aperto il conto Paypal.

Un esempio di acquisto
Sembra complicato da capire? In realtà, una volta eseguita la procedura per collegare conti e carte, è tutto in discesa! Faccio un esempio:
mi piace un articolo su un negozio online. Non conosco il negozio e non so se sia affidabile, ma tra i metodi di pagamento (contrassegno, carta di credito, bonifico...) risulta anche Paypal. Posso stare tranquilla!
Metto nel carrello (quando lo faccio non devo necessariamente comprare) l'oggetto che mi interessa e al momento dell'acquisto scelgo Paypal. L'immagine qui sotto è una tra le tante che potreste vedere, e permette l'acquisto con Paypal, come si vede nell'ultima icona.



A questo punto verrò dirottata sul sito principale di Paypal in cui devo effettuare il login, cioè inserire solo la mia mail e la password con cui mi ero registrata.
Dopodichè, una volta che ho eseguito l'accesso, compare una schermata riassuntiva di ciò che sto comprando, comprese eventuali tasse e spese di spedizione (paypal non applica costi, quindi la cifra che vedo comprenderà solo i costi del negozio online, di solito prezzo dell'oggetto acquistato + la spedizione). In questa schermata posso vedere l'indirizzo a cui verrà spedita la merce (che avevo già compilato all'iscrizione su Paypal) e vedrò già impostato da dove verranno "pescati" i soldi. Nel mio caso, dal mio conto bancario (ma si può scegliere anche la carta di credito). Oltre ciò, se stavolta non volessi usare il conto bancario, posso modificare il metodo di pagamento e scegliere invece di usare ad esempio una carta di credito (tra quelle già impostate tra le preferenze).
Adesso posso cliccare su "Conferma" e ultimare l'acquisto. A questo punto, verrò ri-dirottata sul negozio online dal quale ho acquistato che mi darà un messaggio di conferma dell'avvenuta transazione. Fatto!
Il pagamento è stato effettuato correttamente, e sulla mia casella email troverò sia la mail di Paypal che mi conferma e mi riassume l'acquisto, sia la mail del sito online che altrettanto conferma l'avvenuta transazione.
Nel giro di 24 ore, solitamente, riceverò anche un'altra mail dal sito da cui ho acquistato che mi informa che il mio oggetto è stato spedito, mi dice che corriere hanno usato, e mi dà un link per poter tracciare la spezione, cioè seguire passo passo il percorso del pacco, così so quando devo restare in casa per riceverlo. Una volta che il corriere arriva, devo solo firmare e godermi il mio acquisto!

Inviare soldi a un altro account
Se si desidera semplicemente inviare soldi senza necessariamente aver effettuato un acquisto, è possibile farlo tramite la funzione "Invia e richiedi" presente nella barra in alto, all'interno della nostra pagina account:
Cliccando su "Inviare denaro" si aprirà la pagina in cui inserire i dati del beneficiario e l'importo desiderato.
Se useremo il saldo Paypal non ci verranno applicate commissioni sulla transazione. Nel caso invece che i soldi vengano prelevati da una carta collegata al conto la tariffa sarà fino al 3,4% + 0,35€.
Questa modalità di pagamento andrebbe usata solo nel caso che non si stiano effettivamente acquistando e pagando beni, anche se alcuni venditori scorretti chiedono di usarla per non dover pagare le commissioni di vendita.




Sicurezza e tutela dell'acquirente
Io uso Paypal dal 2007 e non ho mai avuto brutte sorprese, anzi!
Se ti ricordi, prima ho detto che anche se non conosco il sito da cui sto acquistando, il solo fatto che abbia Paypal tra i metodi di pagamento mi dà sicurezza e compro senza problemi: questo per il fatto che la politica di Paypal è proteggere l'acquirente, quindi nel caso ci sia un problema con la merce (non ricevuta, difettosa... ) e non riuscissi a risolvere scrivendo al servizio clienti del negozio online, posso aprire una controversia tramite Paypal. Ciò vuol dire che esponendo a Paypal le mie ragioni e documentandole (se serve anche con foto/video) Paypal analizzerà la documentazione, ne chiederà conto al venditore e se troverà che lui è in torto, provvederà a rimborsarmi, prelevando direttamente dal conto del venditore i miei soldi e rimettendoli sul mio. Anche nel caso la spedizione sia smarrita, e avevo scelto la spedizione con corriere o raccomandata, se il corriere o le poste si sono persi il mio pacco, io posso chiedere il rimborso a Paypal (sempre dopo aver chiesto al venditore se può rispedire l'oggetto a sue spese o può rimborsarmi).

ATTENZIONE però: Nel caso però che abbia scelto la Posta Prioritaria, che non dà garanzie e non è tracciabile, allora sarà mia responsabilità se la merce viene smarrita, e non ci sarà modo di riavere i soldi! Quindi attenzione se acquistate merce di valore, a usare posta raccomandata/assicurata o un corriere! Costa di più ma arriva sempre tutto!  ;)



Scarica la pagina in pdf per leggerla offline e stamparla
(clicca in alto a destra su "Avanti" nella pagina che si aprirà)

Nessun commento:

Posta un commento

Domande?